Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere

Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere

lab8

Il giorno 22 ottobre 2021 presso l’ex Convento di San Francesco a Fontecchio (AQ) si è tenuto l’evento conclusivo del progetto LAB-8 “Riabitare con l’arte”.

Il Progetto, finanziato a valere sulle risorse 2019 dei fondi Restart – filone C di cui al D.L. 78/2015, c.m.i. L.125/2015, Delibera CIPE n.49 del 10/08/2016, è stato promosso da Carsa s.r.l. in partenariato con i comuni di Barisciano, Fontecchio, Fossa e Ocre e realizzato con il supporto ed il patrocinio di USRC.

Ideato con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo locale nell’ambito della ricostruzione post sisma ed accrescere l’attrattività del territorio, nell’ottica sia di promuovere il territorio come destinazione turistica che di incentivare la residenzialità, il progetto è partito dalla creazione di una comunità di artisti internazionali multidisciplinari che si sono trasferiti a vivere nei comuni del cratere dell’AO8 per un periodo prolungato (almeno un mese).

usrc bigL’Ufficio avvisa che le domande, e la relativa documentazione di cui alle check list, presentate presso il Comune territorialmente competente entro il termine perentorio del 30 settembre 2021 fissato dal DL183/2020 per gli interventi ricadenti fuori dal centro storico dei comuni del Cratere, devono essere caricate e inviate tramite lo “Sportello Digitale” dell’USRC entro il termine inderogabile del 2 novembre 2021, affinchè l'Ufficio possa procedere alle verifiche di completezza documentale (avviso USRC 19/04/2021).

Fanno eccezione i soli interventi per i quali è necessario accertare un maggior danno collegato agli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016 e per quelli da realizzare nell’ambito dei centri storici dei comuni del Cratere, diversi dall’Aquila, per i quali il termine inderogabile è fissato dal DL183/2020 al 30 settembre 2022.

Scarica il documento

Un esempio di recupero e restauro di grande spessore culturale e tecnologico, testimoniato dalle riprese del TG3 Abruzzo in occasione della trasmissione Buongiorno Regione del 8 novembre 2021. Il palazzo si trova a S. Nicandro, frazione del comune di Prata D’Ansidonia, con lavori stimati in circa 5,5 milioni di euro ed attualmente all’80%, per la riconsegna definitiva prevista per il prossimo anno. “Un gioiello, un bene vincolato, che sta tornando alla luce e che, con i fondi della ricostruzione privata anche maggiorati per importanti restauri, costituirà un patrimonio prezioso per la collettività e sicuramente oggetto di visite di carattere turistico” – queste le parole del Titolare dell’USRC Ing. Raffaello Fico.

 

20211008 sstefanoNel maggio del 2017 la posa della prima pietra e nella giornata di ieri 8 ottobre 2021 la riconsegna alla comunità di uno dei simboli più rappresentativi della devastazione provocata dal sisma del 6 aprile.

Alla presenza del Capo Dipartimento Casa Italia, dott.ssa Elisa Grande, del Capo Dipartimento della Protezione Civile, Ing. Fabrizio Curcio, della dott.ssa Teresa Giaquinto, in rappresentanza del coordinatore della Struttura di Missione Sisma 2009, del Titolare dell'USRC, Ing. Raffaello Fico, degli onorevoli Stefania Pezzopane e Luigi D'Eramo, del sindaco di L’Aquila, Pierluigi Biondi, di tanti sindaci del territorio rappresentati dal Coordinatore Gianni Anastasio, del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio e del Commissario Straordinario per la Ricostruzione sisma Centro Italia, Giovanni Legnini, si è tenuta la cerimonia del taglio del nastro e il Sindaco di Santo Stefano di Sessanio, Fabio Santavicca, ha potuto finalmente  consegnare la Torre alla sua comunità.

Pagina 1 di 48

Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto Accetto o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.