logo usrc

Linee guida per un nuova politica pubblica della ricostruzione post-sisma: nasce all’Aquila percorso partecipato

usrc bigFonte: news-town.it

Scrivere una carta con le linee guida per una nuova politica pubblica della ricostruzione, dello sviluppo e del rilancio economico dei territori colpiti dai terremoti, valorizzando il ruolo e il diritto alla partecipazione dei cittadini.

Parte dall’Aquila un percorso che mette insieme, per la prima volta, i protagonisti degli eventi sismici degli ultimi 40 anni.

Le prime esperienze e le prime proposte sono state messe a confronto al Festival della Partecipazione, in un workshop a numero chiuso - le cui conclusioni sono state poi presentate in un evento pubblico svoltosi all’Auditorium del Parco - al quale hanno partecipato rappresentanti di comitati e associazioni, cittadini, sindaci ed ex amministratori provenienti da Friuli Venezia Giulia, Irpinia, Umbria, Marche, Abruzzo, Emilia Romagna e Lazio.

A dirigere e coordinare i lavori, il comitato scientifico del Festival – composto dall’ex ministro Fabrizio Barca, direttore del Forum Diversità Disuguaglianze; da Giovanni Moro e Emma Amiconi di Fondaca (Fondazione per la cittadinanza attiva) – e Sara Vegni, responsabile resilienza per ActionAid Italia.

Leggi tutto...

Istituzione della Sezione Speciale dell’Anagrafe antimafia degli esecutori relativa alla ricostruzione privata post-sisma Abruzzo 2009. Informativa all’utenza

A repubblica ita bpartire dal 06 settembre 2018, l'U.S.R.A. non acquisirà più le istanze di iscrizione. Le richieste di iscrizione alla Sezione Speciale dell’Anagrafe Antimafia degli esecutori (ex elenco degli operatori economici impegnati nella ricostruzione privata post-sisma dell’Abruzzo del 2009 sezione imprese) devono essere inoltrate alla Struttura di Missione direttamente dagli operatori economici, esclusivamente in modalità telematica, tramite accesso alla piattaforma e compilazione della prevista modulistica accedendo al seguente link:

https://anagrafe.sisma2016.gov.it/aquila/

Pubblicata la Delibera CIPE numero 110, del 22 Dicembre 2017

repubblica ita bSono state pubblicate tre importanti delibere CIPE predisposte dalla Struttura di Missione per la ricostruzione in Abruzzo che assegnano oltre 100 milioni di euro per la ricostruzione di 133 strutture pubbliche relative al patrimonio culturale, edilizia scolastica ed edilizia universitaria.

In particolare la Delibera CIPE 22 dicembre 2017 n. 110 pubblicata sulla G. U. n. 125 del 31 maggio 2018 “Sisma Abruzzo 2009 – Assegnazione di risorse al settore ricostruzione del patrimonio pubblico – «Edifici scolastici» – piano annuale 2018 – Ministero dell’istruzione, dell’Università e della ricerca” con cui il Comitato ha approvato il primo Piano annuale per il 2018 relativo al settore “Edifici scolastici” predisposto dal MIUR nell’ambito della programmazione pluriennale di settore, assegnando l’importo complessivo di 30,4milioni di euro. Il Piano finanzia 56 interventi su edifici scolastici, di cui 49 riguardanti scuole per l’infanzia e scuole secondarie di primo grado e 7 da attivare su scuole secondarie di secondo grado. L’obiettivo del programma del Miur è ripristinare l’offerta del sevizio scolastico nella sua interezza, assicurando nel contempo il raggiungimento di un adeguato livello di sicurezza con un valore di indice di protezione antisismica pari al 100%, garantito ove si proceda alla sostituzione edilizia e dove risulti tecnicamente possibile ed economicamente sostenibile.

La ricostruzione nei Comuni del Cratere e fuori Cratere: il punto a cura di USRC, dopo i primi quattro mesi dalla nomina del Titolare ad interim.

usrc big

L’Ufficio Speciale l’USRC fornisce l’andamento dei dati sullo stato di avanzamento della ricostruzione nell’ambito dei Comuni del Cratere e fuori Cratere, riferito agli ultimi 4 mesi di attività. Circa 200 sono le determine a firma del Titolare che da fine giugno metà giugno 2018 hanno permesso di assegnare ai Comuni fondi per oltre 80 milioni € e trasferire risorse per un importo di quasi 70 milioni €.

Per la Ricostruzione Privata nei Comuni del Cratere sono state istruite positivamente 57 pratiche per un importo pari a: € 55.577.141,39, di poco inferiore agli importi dello stesso periodo dell’anno precedente.
Per quanto riguarda gli Stati di Avanzamento Lavori, che misurano lo stato di progressione dei cantieri, sono stati registrati 215 pagamenti per un importo di circa 36 milioni €.

Sono stati assegnati fondi a 40 comuni per un totale di ca 67 milioni di € relativi a nuovi cantieri, e sono stati trasferiti fondi a 22 comuni richiedenti per un totale di ca 53 milioni€.
In totale dal 2015 sono stati assegnati ai Comuni del Cratere 599 milioni € che hanno generato 432 cantieri su un totale di 650 attualmente aperti.
Per quello che riguarda il ripristino delle agibilità, ad oggi sono tornate agibili 5.287 abitazioni su un totale stimato di 23.000 abitazioni danneggiate.

Leggi tutto...

Pubblicata la delibera CIPE n. 24 del 2018 di assegnazione di risorse al settore di ricostruzione pubblica “Funzioni istituzionali e collettive, servizi direzionali”

repubblica ita bÈ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 158 del 10 luglio 2018 la Delibera CIPE 28 febbraio 2018 n. 24 “Sisma Abruzzo 2009 – assegnazione di risorse al settore di ricostruzione pubblica “Funzioni istituzionali e collettive, servizi direzionali”.

Il  Comitato ha approvato il Piano annuale 2018, predisposto dalla Struttura di missione in collaborazione con gli Uffici speciali per la ricostruzione, relativo al Settore di ricostruzione pubblica “Funzioni istituzionali e collettive, servizi direzionali”, assegnando l’importo complessivo di euro 81.685.696,42,  di cui euro 60.388.383,79 all’Ufficio speciale per la ricostruzione del Comune di L’Aquila ed euro 21.297.312,63 all’Ufficio speciale per la ricostruzione dei Comuni del cratere.

Il Piano Annuale ha individuato 64 interventi – 24 nel comune dell’Aquila, 21 negli altri comuni del cratere e 14 nei comuni fuori cratere sismico – per il ripristino di sedi istituzionali e altri edifici strategici, strutture ricreative e sportive, edilizia cimiteriale, nonchè chiese ed edifici di culto non rientranti nella categoria di beni culturali ai sensi della Parte II del decreto legislativo del 22 gennaio 2004, n. 42.

24 maggio: USRC partecipa agli Incontri Internazionali di Restauro e Rigenerazione Urbana di Officina L'Aquila 2018

20180524 officina aqGiovedì 24 maggio 2018 alle ore 10:00, presso l’Auditorium del Parco a L’Aquila si è svolto l’incontro dal titolo: “L’Aquila che verrà: il 5G e i progetti strategici per il futuro. Infrastrutture, nuovi insediamenti industriali e riuso delle strutture pubbliche restaurate”.
L’USRC ha partecipato illustrando l’utilizzo di alcuni strumenti tecnologici al passo con i tempi, che sfruttano la connettività in 4G degli smartphone per esplorare le attività di ricostruzione post-sisma 2009 nei Comuni del cratere.
Dopo aver sviluppato tecnologie WebGis utilizzabili attraverso il Personal Computer, dal 2017 l'USRC è entrato nel campo delle tecnologie legate alla "Realtà Virtuale" (VR) su smartphone come strumento avanzato per la diffusione sul web delle attività di ricostruzione.
Ad oggi è disponibile per smartphone una app che consente di accedere in tempo reale ai dati sulla ricostruzione, da remoto o camminando tra le vie di uno dei 56 borghi che si stanno ricostruendo. L'app "Layar" permette all'utente di inquadrare un edificio con il proprio smartphone (dotato di GPS, bussola e collegamento ad internet) e di leggere sullo schermo le principali informazioni sullo stato della pratica di ricostruzione ad esso collegata. Inoltre, Layar permette anche di fare una ricerca di un edificio di interesse e sempre tramite il navigatore del telefonino di essere condotti sul posto. Al seguente link un video che illustra la app.
L'USRC è impegnata anche nella creazione di archivio fotografico della ricostruzione post-sisma 2009 del cratere sismico, attraverso l'utilizzo di Google Street View e di droni per scattare foto a 360° del territorio. L'idea è quella di confrontare - e rendere pubbliche - le immagini dei paesi colpiti dal terremoto PRIMA del terremoto, DURANTE la ricostruzione e DOPO la fine della ricostruzione degli edifici danneggiati dal terremoto (a questo link un video che illustra il progetto); il tutto consultabile on-line, sia direttamente su Google Maps che sul webgis (webgis.usrc.it) che già incorpora sia Google Maps che Street View, e che illustra graficamente tutti gli interventi di ricostruzione post sisma in abruzzo su mappa.
Dal lavoro si qui svolto da USRC emerge con forza che l'utilizzo e la diffusione di tali tecnologie può avvenire soltanto attraverso la realizzazione di reti di connessione dati 4G/5G ad alta velocità anche nei comuni del cratere sismico abruzzese, che ad oggi non risultano coperti se non in modo frammentato.

Pubblicazione tabella gestione fondi ricostruzione privata - Comuni del Cratere

usrc bigPer agevolare le attività in capo ai Comuni del cratere e nell'intento di assicurare una informazione trasparente sulle disponibilità di fondi per ricostruzione privata riferite ai singoli Comuni del Cratere, l’USRC ha provveduto alla pubblicazione, nelle sezioni ”Attività” - “Il settore ricostruzione privata”, di una tabella riepilogativa della situazione economica relativa alle disponibilità per ricostruzione privata di ciascun Comune; tale tabella sarà aggiornata con cadenza bi-settimanale.

Per i Comuni la cui giacenza di cassa riportata nella ultima colonna della tabella pubblicata risulta inferiore a € 1.500.000,00, è possibile chiedere il trasferimento di quota parte delle somme assegnate e non ancora trasferite; l’USRC procederà a verificare l’utilizzo delle risorse precedentemente trasferite e, in caso positivo, al trasferimento delle risorse volte ad assicurare continuità e accelerazione ai processi di ricostruzione privata post sisma.

Link alla pagina

Sistemazione logistica del personale in servizio, alla data del 1° luglio 2018, presso i soppressi Uffici territoriali per la ricostruzione

usrc bigE' stata pubblicata la determina n. 353 del 29 giugno 2018 che disciplina la sistemazione logistica del personale in servizio, alla data del 1° luglio 2018, presso i soppressi Uffici territoriali per la ricostruzione. Fino al 31 luglio 2018 e nelle more della conclusione delle attività di consultazione avviate dai comuni già sedi di UTR ed aventi ad oggetto l’apertura di sportelli decentrati USRC finalizzati a garantire servizi di prossimità alla cittadinanza, ogni ordinaria attività istruttoria continuerà ad essere svolta presso le sedi degli ex-UTR.
In relazione alla soppressione degli UTR, si segnala che i contenuti del sito www.usrc.it e di ogni piattaforma collegata e gestita dell'USRC verranno verificati ed aggiornati all'esito della predetta consultazione.
Si comunica inoltre che i numeri di telefono e gli indirizzi e-mail resteranno invariati per lo stesso periodo.

Nota informativa sui profili tecnici e finanziari Ricostruzione Comuni dentro e fuori Cratere 2009 alla data del 13 maggio 2018

usrc big

Ricostruzione privata dentro e fuori cratere

Profili finanziari:
-  Ammissione a contributo dal 2009 ad oggi: circa 1,884 miliardi di euro impegnati (1,52 nel cratere) su una stima di circa 4,2 miliardi di euro previsti come impegno totale.
-  Erogati circa 1.209 miliardi di euro (di cui circa 740 milioni dall’Usrc).

Agibilità (singole abitazioni) ripristinate:
-  Circa 7.100 abitazioni tornate “agibili” (escluse le abitazioni classificate “A”) su una stima di circa oltre 24.000 abitazioni inagibili iniziali.

Cantieri attualmente “attivi”:
-  Cratere: 653 (di cui 420 dentro “centro storico”)   
-  Fuori cratere: 617

Leggi tutto...