logo usrc

USRC - Il Titolare: tanto lavoro di fronte, ma l’inizio è stimolante.

usrc bigParte con grande vigore l’azione del nuovo Titolare Ing. Raffaello Fico, approdato realmente a capo dell’USRC solo il 4 gennaio ultimo scorso.
Conosco benissimo la fotografia dell’USRC e sapevo di trovare una macchina rodata ed efficiente, con Personale altamente qualificato, ma avere anche numeri positivi ed inequivocabili, a soli 15 giorni dall’arrivo, allora ci autorizza tutti ad intravedere una accelerazione sperata e necessaria nel Cratere”, queste le poche parole del Titolare Ing. Fico, consapevole del complicato lavoro di coordinamento e di guida che lo aspetta, ma fortemente motivato e con le idee chiare da subito.

Il Titolare ha avuto già positivi incontri con il Sottosegretario Crimi a Roma, ha programmato gli incontri con il personale di tutti gli Sportelli/ex UTR in questa settimana entrante, con la partecipazione dei Sindaci delle rispettive Aree Omogenee, ha programmato riunioni operative con i Segretari Comunali nelle more della riorganizzazione necessaria degli uffici/sportelli che la legge impone, ha programmato incontri con la funzione pubblica ed il MEF.

In questi ultimi giorni e solo dal 4 gennaio, sono stati assegnati complessivamente circa 11 milioni di euro e trasferiti 27 milioni di euro, per ricostruzione privata cratere e fuori cratere, pubblica e scuole: una dato inconfutabile di efficacia ed efficienza.

Il Titolare ha infine dato rinnovato impulso al ruolo dell’USRC sullo Sviluppo/Cratere, che l’Intesa di Costituzione prevede, potenziando lo Staff di supporto e già all’opera, a fianco del Tavolo di Coordinamento delle Aree Omogenee e del Formez: in questi giorni organismi tutti pienamente operativi impegnati in importanti programmazioni per il futuro del Cratere.

20 ottobre: Analisi sulla ricostruzione di Fontecchio. Workshop sulla “Convenzione Il Faro” - Fontecchio (AQ)

usrc bigNell’ambito del workshop, tenutosi presso la scuola materna G. Titta Rosa di Fontecchio, su “La Convenzione di Faro”, l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere ha presenziato, con personale tecnico dipendente, dando il proprio contributo sull’analisi della ricostruzione in quel territorio.
E’ emersa con chiarezza la virtuosità di quel comune che ha saputo promuovere, a livello nazionale ed internazionale, la propria identità culturale, aderendo, nel 2013, primo comune in Italia, ai principi della  Convenzione di Faro.

La Convenzione “Faro”, prende nome dalla cittadina portoghese Faro dove è stata firmato, nel 2005, un accordo fra Stati sul concetto di eredità culturale; si tratta di un insieme di risorse ereditate dal passato che le popolazioni identificano come espressioni dei loro valori, credenze, conoscenze e tradizioni in continua evoluzione.
Il piccolo borgo medievale aquilano, di circa 400 abitanti, già dopo il sisma del 2009, che  aveva colpito, nelle radici, il suo tessuto urbano  e sociale, aveva avviato un progetto che ha poi portato alla definizione delle linee guida per lo sviluppo locale e per l’estetica del paese.

Leggi tutto...

Pubblicazione tabella gestione fondi ricostruzione privata - Comuni del Cratere

usrc bigPer agevolare le attività in capo ai Comuni del cratere e nell'intento di assicurare una informazione trasparente sulle disponibilità di fondi per ricostruzione privata riferite ai singoli Comuni del Cratere, l’USRC ha provveduto alla pubblicazione, nelle sezioni ”Attività” - “Il settore ricostruzione privata”, di una tabella riepilogativa della situazione economica relativa alle disponibilità per ricostruzione privata di ciascun Comune; tale tabella sarà aggiornata con cadenza bi-settimanale.

Per i Comuni la cui giacenza di cassa riportata nella ultima colonna della tabella pubblicata risulta inferiore a € 1.500.000,00, è possibile chiedere il trasferimento di quota parte delle somme assegnate e non ancora trasferite; l’USRC procederà a verificare l’utilizzo delle risorse precedentemente trasferite e, in caso positivo, al trasferimento delle risorse volte ad assicurare continuità e accelerazione ai processi di ricostruzione privata post sisma.

Link alla pagina

Tracciabilità macerie - Monitoraggio degli Uffici Speciali - Circolare informativa gestione monitoraggio dal 1 Gennaio 2019

usrc bigA seguito dell'avvenuta soppressione del SISTRI si comunica che a decorrere dal 01/01/2019 continuerà a sussistere l'obbligo dell'attività di inserimento delle informazioni relative ai materiali trasportati e conferiti, a cura degli operatori al portale del monitoraggio delle macerie www.maceriesisma2009.it

 

Link alla circolare informativa

Linee guida per un nuova politica pubblica della ricostruzione post-sisma: nasce all’Aquila percorso partecipato

usrc bigFonte: news-town.it

Scrivere una carta con le linee guida per una nuova politica pubblica della ricostruzione, dello sviluppo e del rilancio economico dei territori colpiti dai terremoti, valorizzando il ruolo e il diritto alla partecipazione dei cittadini.

Parte dall’Aquila un percorso che mette insieme, per la prima volta, i protagonisti degli eventi sismici degli ultimi 40 anni.

Le prime esperienze e le prime proposte sono state messe a confronto al Festival della Partecipazione, in un workshop a numero chiuso - le cui conclusioni sono state poi presentate in un evento pubblico svoltosi all’Auditorium del Parco - al quale hanno partecipato rappresentanti di comitati e associazioni, cittadini, sindaci ed ex amministratori provenienti da Friuli Venezia Giulia, Irpinia, Umbria, Marche, Abruzzo, Emilia Romagna e Lazio.

A dirigere e coordinare i lavori, il comitato scientifico del Festival – composto dall’ex ministro Fabrizio Barca, direttore del Forum Diversità Disuguaglianze; da Giovanni Moro e Emma Amiconi di Fondaca (Fondazione per la cittadinanza attiva) – e Sara Vegni, responsabile resilienza per ActionAid Italia.

Leggi tutto...

Istituzione della Sezione Speciale dell’Anagrafe antimafia degli esecutori relativa alla ricostruzione privata post-sisma Abruzzo 2009. Informativa all’utenza

A repubblica ita bpartire dal 06 settembre 2018, l'U.S.R.A. non acquisirà più le istanze di iscrizione. Le richieste di iscrizione alla Sezione Speciale dell’Anagrafe Antimafia degli esecutori (ex elenco degli operatori economici impegnati nella ricostruzione privata post-sisma dell’Abruzzo del 2009 sezione imprese) devono essere inoltrate alla Struttura di Missione direttamente dagli operatori economici, esclusivamente in modalità telematica, tramite accesso alla piattaforma e compilazione della prevista modulistica accedendo al seguente link:

https://anagrafe.sisma2016.gov.it/aquila/

1 dicembre: Inagurazione scuola "Maestra Caterina De Benedictis" - Vittorito (Aq)

20181201 vittoritoIl giorno 1 dicembre è stata inaugurata la nuova scuola primaria “Maestra Caterina De Benedictis” a Vittorito (AQ). L’intervento di demolizione e ricostruzione della scuola è stato finanziato con i fondi della Delibera CIPE n. 47/2009 nell’ambito del “Piano Scuole d’Abruzzo – Il Futuro in sicurezza”, gestito dall’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere.
I risultati ottenuti: comfort ambientale, qualità  acustica, efficienza energetica confort visivo e sostenibilità ambientale.
I segni generatori della nuova “scuola elementare”, nascono dall’influenza del luogo. La corte trapezoidale segna l’ingresso principale alla scuola.
La percezione degli spazi interni ed esterni è consentita dalla presenza di pareti vetrate sui due ambienti polifunzionali.
I disimpegni e le aule sono versatilmente impiegate, in questo modo anche lo spazio connettivo e distributivo avrà funzione di spazio “break out”.

Leggi tutto...

La ricostruzione nei Comuni del Cratere e fuori Cratere: il punto a cura di USRC, dopo i primi quattro mesi dalla nomina del Titolare ad interim.

usrc big

L’Ufficio Speciale l’USRC fornisce l’andamento dei dati sullo stato di avanzamento della ricostruzione nell’ambito dei Comuni del Cratere e fuori Cratere, riferito agli ultimi 4 mesi di attività. Circa 200 sono le determine a firma del Titolare che da fine giugno metà giugno 2018 hanno permesso di assegnare ai Comuni fondi per oltre 80 milioni € e trasferire risorse per un importo di quasi 70 milioni €.

Per la Ricostruzione Privata nei Comuni del Cratere sono state istruite positivamente 57 pratiche per un importo pari a: € 55.577.141,39, di poco inferiore agli importi dello stesso periodo dell’anno precedente.
Per quanto riguarda gli Stati di Avanzamento Lavori, che misurano lo stato di progressione dei cantieri, sono stati registrati 215 pagamenti per un importo di circa 36 milioni €.

Sono stati assegnati fondi a 40 comuni per un totale di ca 67 milioni di € relativi a nuovi cantieri, e sono stati trasferiti fondi a 22 comuni richiedenti per un totale di ca 53 milioni€.
In totale dal 2015 sono stati assegnati ai Comuni del Cratere 599 milioni € che hanno generato 432 cantieri su un totale di 650 attualmente aperti.
Per quello che riguarda il ripristino delle agibilità, ad oggi sono tornate agibili 5.287 abitazioni su un totale stimato di 23.000 abitazioni danneggiate.

Leggi tutto...

Pubblicata la delibera CIPE n. 24 del 2018 di assegnazione di risorse al settore di ricostruzione pubblica “Funzioni istituzionali e collettive, servizi direzionali”

repubblica ita bÈ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 158 del 10 luglio 2018 la Delibera CIPE 28 febbraio 2018 n. 24 “Sisma Abruzzo 2009 – assegnazione di risorse al settore di ricostruzione pubblica “Funzioni istituzionali e collettive, servizi direzionali”.

Il  Comitato ha approvato il Piano annuale 2018, predisposto dalla Struttura di missione in collaborazione con gli Uffici speciali per la ricostruzione, relativo al Settore di ricostruzione pubblica “Funzioni istituzionali e collettive, servizi direzionali”, assegnando l’importo complessivo di euro 81.685.696,42,  di cui euro 60.388.383,79 all’Ufficio speciale per la ricostruzione del Comune di L’Aquila ed euro 21.297.312,63 all’Ufficio speciale per la ricostruzione dei Comuni del cratere.

Il Piano Annuale ha individuato 64 interventi – 24 nel comune dell’Aquila, 21 negli altri comuni del cratere e 14 nei comuni fuori cratere sismico – per il ripristino di sedi istituzionali e altri edifici strategici, strutture ricreative e sportive, edilizia cimiteriale, nonchè chiese ed edifici di culto non rientranti nella categoria di beni culturali ai sensi della Parte II del decreto legislativo del 22 gennaio 2004, n. 42.