logo usrc

Con OPCM n°3898 del 17 settembre 2010 (art. 4 comma 1), al fine di gestire efficacemente le procedure amministrative connesse alle occupazioni di urgenza e le espropriazioni finalizzate alla realizzazione di moduli abitativi provvisori e di moduli scolastici ad uso provvisorio, il Capo Dipartimento della Protezione Civile, aveva istituito una apposita struttura di missione con sede a L’ Aquila.

Ai sensi dell’art. 67-bis del D.L n° 83/2012, convertito con modificazioni nella L. 7 agosto 2012, n°134, è stata disposta la chiusura dello stato di emergenza dichiarato con D.P.C.M del 6 aprile 2009, inclusa la cessazione della struttura di missione per le attività espropriative, alla data del 15 settembre 2012, in ragione del passaggio delle consegne alle amministrazioni competenti in via ordinaria.

Con Protocollo d’Intesa del novembre 2012, i sindaci dei Comuni del Cratere colpiti dal sisma del 2009, hanno espresso l’intenzione di istituire, ai sensi dell’art 4, comma 6, del decreto del Presidente della Repubblica 8 giugno 2001, uno specifico ufficio centralizzato per le Espropriazioni, considerata la quantità del lavoro (oltre 6000 particelle catastali, a fronte di 25.000 aventi diritto sia per l’esproprio e sia per eventuali danni subiti o servitù a vario titolo costituite.,) e la complessità dei procedimenti straordinari in corso di perfezionamento.

Con successivo accordo ex articolo 15 della Legge n. 241/90, il Sindaco del comune di l’Aquila ed i Sindaci rappresentanti delle otto Aree omogenee hanno esteso il predetto Protocollo d’Intesa del novembre 2012, ampliando le competenze degli Uffici Speciali anche alle attività correlate alla regolarizzazione delle procedure amministrative connesse alle occupazioni ed alle espropriazioni attuate per fronteggiare l’emergenza sismica;

Ai sensi dell’articolo 1 dell’accordo, è stato convenuto di “Demandare ai Titolari degli Uffici Speciali la competenza gestionale e istruttoria delle procedure amministrative connesse alle occupazioni d’urgenza ed alle espropriazioni finalizzate al superamento dell’emergenza, in modo da costituire un centro di costo unitario per tutte le attività, nei termini previsti dalla delibera CIPE del 21.12.2012”;

Vista l’urgenza di definire le procedure di espropriazione pendenti, e vista la scadenza del termine quinquennale per l’emanazione del decreto di esproprio decorrente dalla data di efficacia dell’atto che dichiara la pubblica utilità dell’opera, ai sensi dell’art. 13, comma 4, del decreto del Presidente della Repubblica 8 giugno 2001, n. 327, il titolare dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere, Dott. Paolo Esposito e Il titolare dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione della città dell’Aquila Dott. Paolo Aielli, hanno istituito un Ufficio Centralizzato Espropri , che ha sede in Coppito (AQ), presso la Palazzina C1 della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza.

CONSIDERATO che sussistono le giustificate ragioni di cui dell’art. 13, comma 5, del D.P.R. n. 327/2001 e s.m.i. “l’Autorità che ha dichiarato la pubblica utilità dell’opera può disporre la proroga dei termini previsti dai commi 3 e 4 per casi di forza maggiore o per altre giustificate ragioni.VISTI i provvedimenti di proroga dei termini dei comuni interessati, ai sensi e per gli effetti dell’art. 13, comma 5, del D.P.R. n. 327/2001 e s.m.i., al fine di completare le procedure espropriative delle aree occupate per la realizzazione degli interventi operati in ottemperanza ai decreti ed ordinanze emesse per l’emergenza terremoto, è stata disposta  la proroga di due anni del termine di cui al comma 4 dell’articolo sopra menzionato; in considerazione di quanto sopra, la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera, dichiarata con i decreti sopra esposti, resta efficace per ulteriori due anni;

 

 

 

Mappa dei comuni in lavorazione
cratere espropri
 

01 gennaio 2015 - Rinnovo Protocollo d'intesa Agenzia Entrate-USRC
08 luglio 2013 - Protocollo d'intesa Agenzia Entrate-USRC

30 giugno 2017 - Report attività espopriative
31 maggio 2017 - Report attività espopriative
30 aprile 2017 - Report attività espopriative
31 marzo 2017 - Report attività espopriative
28 febbraio 2017 - Report attività espopriative (Gennaio + Febbraio)
31 dicembre 2016 - Report attività espopriative (Novembre + Dicembre)
31 ottobre 2016 - Report attività espopriative
30 settembre 2016 - Report attività espopriative
31 agosto 2016 - Report attività espopriative
31 luglio 2016 - Report attività espopriative
30 giugno 2016 - Report attività espopriative
31 maggio 2016 - Report attività espopriative
30 aprile 2016 - Report attività espopriative
31 marzo 2016 - Report attività espopriative
29 febbraio 2016 - Report attività espopriative
31 gennaio 2016 - Report attività espopriative
31 dicembre 2015 - Report attività espopriative
30 novembre 2015 - Report attività espopriative
31 ottobre 2015 - Report attività espopriative
30 settembre 2015 - Report attività espopriative
31 agosto 2015 - Report attività espopriative
31 luglio 2015 - Report attività espopriative
30 giugno 2015 - Report attività espopriative
31 maggio 2015 - Report attività espopriative
30 aprile 2015 - Report attività espopriative
28 febbraio 2015 - Report attività espopriative
31 gennaio 2015 - Report attività espopriative
31 dicembre 2014 - Report attività espopriative

Previsioni di spesa 2013/2016
Stima delle risorse al 30/09/2013