logo usrc

In tema di valorizzazione del territorio, l’USRC ha dato avvio all’implementazione di un quadro di area vasta delle risorse turistiche del Cratere. Alcuni dei principali tematismi e valori espressi dal territorio sono analizzati e messi a sistema in una visione guida, che qui si rende disponibile ai Comuni del Cratere quale strumento a supporto delle decisioni e delle proposte di intervento in materia di sviluppo del territorio.

Il Rapporto1 OCSE del 2013, “L’azione delle politiche a seguito di disastri naturali: aiutare le regioni a sviluppare resilienza”, in materia di strategie di valorizzazione del patrimonio culturale ed ambientale in Abruzzo, individua i seguenti obiettivi generali:

  • Collegare le risorse esistenti.

“[…] è necessario un approccio territoriale integrato per promuovere e migliorare l’uso delle reti esistenti. Per raggiungere tale obiettivo è necessario restaurare e collegare i centri storici […], creare reti […], circuiti tematici per le attività all’aria aperta, e i servizi dei parchi naturali”;

  • Produrre beni e servizi di alta qualità per migliorare la qualità dell’offerta turistica.

“Per realizzare questo secondo obiettivo sarà necessario investire in infrastrutture e nella mobilità sostenibile, e migliorare la strategia di marketing”.

In linea con gli obiettivi posti dall’OCSE, le analisi e gli scenari di valorizzazione sviluppati nel lavoro qui pubblicato si rivolgono all’intero territorio del Cratere, ad una scala di area vasta adeguata a restituire una visione unitaria delle risorse territoriali e funzionale alla costruzione di un’offerta turistica integrata e diffusa.

Quanto qui pubblicato, incentrato su percorsi di fruizione del territorio, costituisce solo un punto di partenza, che potrà essere sviluppato ed approfondito, fin nel dettaglio degli attrattori puntuali, attraverso il coinvolgimento del territorio e delle istituzioni.

Il lavoro, realizzato nell’ambito di n.2 stage curriculari attivati tra USRC e l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nell’ambito del Master di II livello “Gestione e valorizzazione dei centri storici minori, Ambiente Cultura e Territorio, azioni integrate”, si compone dei seguenti elaborati:

01 Carta dell’accessibilità

02 Carta della viabilità italico-romana

03 Carta delle fortificazioni

04 Carta dei tratturi

05 Carta della mobilità lenta

06 Visione guida

 

1 - OECD, “L'azione delle politiche a seguito di disastri naturali Aiutare le regioni a sviluppare resilienza – Il caso dell'Abruzzo post terremoto: Aiutare le regioni a sviluppare resilienza – Il caso dell'Abruzzo post terremoto”, OECD Publishing, 1 marzo 2013.