logo usrc

20171028 celanoSabato 28 ottobre 2017, alle ore 11, in località Campo Bonaldi, sarà inaugurata la nuova scuola primaria di Celano (AQ) che ospiterà 400 alunni, realizzata dall’accorpamento con delocalizzazione delle scuole primarie “B. Croce”, “L. Marini” e “Piazza Aia.
Il polo scolastico realizzato con criteri antisismici, ha coniugato le necessità della nuova didattica ai requisiti del civic-center ovvero della scuola aperta alla comunità per attività extra-scolastiche; infatti oltre agli spazi didattici, sono stati realizzati un campo sportivo polivante, una palestra, la biblioteca e spazi esterni attrezzati.
L’opera è costata 4.250.000,00 euro, di cui 3.000.000,00 euro con fondi propri dell’Ente e 1.250.000,00 euro a valere sulla Delibera CIPE n. 47/2009 nell’ambito del “Piano Scuole d’Abruzzo – Il Futuro in sicurezza”.

“Non c’è investimento migliore, per una Città che vuole crescere e guardare al futuro, se non quello di investire sull’istruzione delle nuove generazioni, realizzando una nuova scuola, luogo primario di dialogo e di convivenza civile della comunità.”
Così il sindaco di Celano, Ing. Settimio Santilli si esprime a ridosso dell’inaugurazione del nuovo plesso scolastico.
“Abbiamo iniziato questo percorso nella passata amministrazione grazie all’onorevole Filippo Piccone, continua il sindaco, ora ci accingiamo a consegnare a Celano, ai bambini e a tutta la popolazione scolastica una struttura con i più alti standard di sicurezza, bella, all’avanguardia nelle tecnologie e nella didattica. Una struttura di una qualità eccelsa, emozionante, in grado di offrire il miglior confort possibile, luogo in cui sarà piacevole studiare serenamente”.
Il campus, che così realizzato assomiglia ad un vero e proprio Urban Center, ospiterà i 400 bambini delle elementari di Celano e si sviluppa su due piani, con 23 aule e 7 laboratori. Il moderno e funzionale edificio, è stato costruito con prefabbricati in cemento armato e legno lamellare. Si tratta di una struttura con il massimo indice di sicurezza, pensata per essere nelle disponibilità della comunità celanese, e non solo dai bambini, 14 ore al giorno. L’edificio avrà un chiosco esterno e due piazze, un campo sportivo polivalente, una palestra e la biblioteca. Le strutture potranno essere utilizzate al di fuori dei canonici orari scolastici. All’interno colpisce il TeaTrio, spazio per eventi di vario tipo. Ogni piano è stato tinteggiato con colori differenti (giallo, rosso e verde) per consentire ai bambini di orientarsi. Prevista anche una cosiddetta stanza “morbida” in quanto realizzata con arredi speciali per alunni con diverse abilità. Sistemi didattici interattivi (proiettori) insieme a lavagne e pannelli di sughero in ogni aula, oltre a banchi a misura di bambino (varia l’altezza in base alla classe frequentata) che possono dar luogo a differenti composizioni di arredo al fine di poter sviluppare forme di didattica diversificate. Infine la mensa, con cucina interna.
“La struttura è pronta – dice Eliana Morgante assessore comunale all’Istruzione - ed ora tocca ai bambini, agli insegnanti, al personale scolastico, fare in modo che questa scuola funzioni, che diventi una vera occasione di crescita. E’ soprattutto in una scuola come questa, realizzata grazie all’impegno condiviso ed al sostegno di molti, che si può davvero cambiare il mondo, formando cittadini più consapevoli. La scuola è un dono talmente prezioso che è compito di tutti, adulti e bambini, averne cura per tramandarla alle generazioni future”.
“L’investimento sulla scuola è un investimento sui giovani che si riflette a sua volta sullo sviluppo della città - conclude il Dott. Paolo Esposito, Direttore dell’USRC – supportare le amministrazioni con l’obiettivo di ricostruire edifici scolastici sicuri, innovativi, sostenibili, belli ed aperti è uno degli obiettivi principali che questo Ufficio persegue, attraverso il Settore Edilizia Scolastica”.