logo usrc

programmazionefase di PROGRAMMAZIONE

  Fonte finanziaria: Delibera C.I.P.E. 135/2012
  Descrizione oggetto di intervento:
Il Fabbricato è inquadrato al fg. 40, particella 920 del Catasto Urbano Fabbricati nel Comune di Barisciano e ricade nell’aria BA_2 del Piano di Ricostruzione vigente nel Comune, zona rilevante sotto l’aspetto funzionale, direzionale e caratterizzata da edifici di valore storico-artistico. Il fabbricato ha pianta rettangolare e si sviluppa su quattro livelli di cui il primo semi-interrato.
La copertura è a tetto con tipologia a padiglione realizzata con struttura portante in legno e lastre in fibre di amianto e cemento.
La struttura è in muratura portante realizzata prevalentemente in pietrame grezzo legato con malta di calce e sabbia, ad eccezione di due pareti interne che corrono longitudinalmente realizzate in muratura di mattoni e cls; i solai sono realizzati con putrelle in acciaio e voltine di mattoni pieni in laterizi. Gli imbotti delle finestre sono in pietra lavorata in stile liberty.
Nel piano terra i muri portanti sono intervallati da arcate a sesto ribassato realizzati con mattoni in laterizio disposti a coltello, mentre le arcate nelle pareti interne parallele al lato lungo dell’edificio sono realizzati in blocchi di pietra squadrata.
  Epoca di costruzione:
La costruzione dell’edifico in oggetto risale all’anno 1914. Ha avuto destinazione scolastica fino al 1936, anno in cui fu ultimata la realizzazione del nuovo edificio scolastico e in cui assunse definitivamente funzione di edificio sede del municipio.

comune

  Descrizione dello stato di danno:
A seguito del sisma del 2009 l’edificio ha riportato danni che hanno comportato l’esecuzione di un intervento di messa in sicurezza consistente nella realizzazione di una struttura metallica esterna in tubi-giunti, atta a scongiurare meccanismi di ribaltamento delle pareti e puntellamento delle piattabande interne danneggiate e dei solai con presenza di lesioni.
I danni da sisma evidenziati dai rilievi eseguiti in fase di progettazione sono sostanzialmente riassumibili in:

  • Lesioni nelle piattabande di porte e finestre, realizzate in archetti ribassati in mattoni;
  • Lesioni verticali nelle murature perimetrali;
  • Lesioni nei solai in putrelle e voltine;
  • Lesioni in corrispondenza delle porte e sopra le finestre tamponate.

A seguito della campagna di indagini geotecniche e conoscitive delle strutture murarie, dei saggi sulle fondazioni e sui solai e delle indagini termografiche si sono individuati le carenze strutturali del fabbricato:

  • Collegamenti inefficaci tra le pareti disposte nelle due direzioni e tra le pareti e gli orizzontamenti;
  • Piattabande prive di elementi resistenti a trazione, non efficacemente collegate ai maschi murari;
  • Solai deformabili nel piano.

  Esito di agibilità: E

  Importo finanziato: € 1.692.000,00

  C.U.P. D61E14000100001

 

progettazionefase di PROGETTAZIONE

  Tipologia di intervento:
Lavori di riparazione dei danni a seguito degli eventi sismici del 06.04.09 e ristrutturazione con miglioramento sismico dell’edificio.

  R.U.P:
Ing. Giuliano Genitti
  Progettista:
Ing. Giorgio Torelli

comune tav 1
comune tav 2clicca per ingrandire

  Descrizione scelte progettuali:

Nella redazione del progetto si è cercato di salvaguardare le caratteristiche dell’edificio dotato di notevole valenza architettonica, di ripristinarne gli elementi architettonici, di individuare gli interventi di tipo strutturale volti ad eliminare le carenze strutturali dell’edificio e di ripristinare la funzionalità dei locali adeguandoli alle normative vigenti.
Gli interventi strutturali previsti sono:

  • Sarcitura delle lesioni sui maschi murari attraverso l’apposizione di rete in fibra di vetro sulle due facce della muratura e attraverso scuci-cuci in corrispondenza delle lesioni di maggiore entità;
  • Chiusura delle nicchie al fine di ripristinare la continuità strutturale dei maschi murari;
  • Consolidamento dei cantonali con iniezioni armate;
  • Inserimento di catene metalliche in corrispondenza degli orizzontamenti;
  • Riparazione delle fasce di piano e miglioramento del loro comportamento sismico attraverso l’inserimento di piattabande metalliche e rete in fibra di vetro sulle due facce della muratura collegate tra loro con barre in fibra di vetro;
  • Collegamento dei solai ai muri d’ambito in corrispondenza di tutti gli impalcati, garantendo così il comportamento scatolare della struttura;
  • Al di sopra della quota del solaio di sotto-tetto sarà realizzata una cerchiatura a tutto il fabbricato tramite la realizzazione di un cordolo in c.a. a cui ancorare l’orditura principale della nuova copertura;
  • Per ridurre la luce di inflessione delle pareti murarie della sala consiliare saranno applicati all’intradosso del ballatoio perimetrale della sala dei piatti metallici saldati alle putrelle del solaio. Al fine di adeguare il solaio ai carichi d’esercizio previsti dalla vigente normativa si procederà ad inserire connettori fissati all’estradosso delle travi in acciaio;
  • Irrigidimento di tutti gli impalcati attraverso una contro-soletta all’intradosso dei solai esistenti;
  • Demolizione delle voltine intonacate e conservazione delle travi metalliche esistenti. Le voltine verranno sostituite con tavelloni in laterizio;
  • Miglioramento della qualità muraria attraverso l’inserimento di intonaco armato con reti in fibra di vetro, da realizzare sulle due facce della muratura, collegati tra loro con connessioni trasversali anch’essi in fibra di vetro;
  • Smontaggio della struttura di copertura esistente e posa in opera di una nuova con struttura in acciaio e legno con incavallature principali in travi in acciaio zincato, sulle quali verrà fissata la struttura secondaria in legno.

 

attuazionefase di ATTUAZIONE

Affidamento
  Procedura d'appalto: Procedura aperta ai sensi dell’art.53, comma 2, lettera b) del D.Lgs. 163/06. Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso di cui all’art. 82, comma 2 lettera a) del D.Lgs.163/06.
  Data di pubblicazione del bando: 05/11/2014     Scadenza: 26/11/2014
  Importo lavori a base d'asta: € 1.546.284,76      Importo lavori: € 1.100.111,94

 

Esecuzione
  Direttore lavori: Ing. Giorgio Torelli
  Coordinamento sicurezza: Geom. Domenico Di Nardo
  Impresa esecutrice: DAG Costruzioni srl
  Data inizio lavori: 04/04/2016  Data fine lavori: