logo usrc

programmazionefase di PROGRAMMAZIONE

  Fonte finanziaria: Delibera C.I.P.E. 135/2012
  Descrizione oggetto di intervento:
L’ex mattatoio comunale è costituito da due corpi di fabbrica fra di loro giuntati, un corpo più a sud adibito ad autorimessa ed un corpo più a nord nei quali erano ubicati i locali a servizio del mattatoio, compreso gli uffici preposti.
Il primo corpo, quello posto verso nord, di forma irregolare presenta un solo orizzontamento realizzato in latereocemento, poggiante su murature portanti perimetrali e di spina realizzate in muratura piena spiccate da fondazione in cemento armato.
La destinazione d’uso mista è magazzino e deposito (ex mattatoio) e uffici e servizi igienici.
Il secondo corpo, quello posto verso sud, di forma rettangolare allungata presenta anch’esso un solo orizzontamento ed è realizzato con muratura portante in mattoni pieni a due teste ed orizzontamento in laterocemento con travetti tipo “SAP”. La destinazione d’uso attuale è quella di rimessa di mezzi comunali.

  Epoca di costruzione:
-

 mattatoio

  Descrizione dello stato di danno:
Con il sisma del 6 aprile 2009 i locali sono stati gravemente danneggiati ma nell’immediatezza dell’evento essi furono classificati con esito di agibilità “B” (edificio temporaneamente inagibile) il corpo più a sud e “A” (edificio agibile) quello più a nord. A seguito di approfonditi accertamenti si è pervenuti ad una nuova classificazione per i due corpi di fabbrica, declassandone l’esito di agibilità ad “E” (edificio inagibile) per il corpo più a sud e B (edificio temporaneamente inagibile) per il corpo più a nord. Il corpo posto più a nord presenta un sistema di lesioni in corrispondenza degli architravi di alcune bucature ed in corrispondenza delle pareti murarie, con lesioni orizzontali, a 45° e di distacco fra solaio e paramento murario. Più gravi si presentano le condizioni del secondo corpo: qui i paramenti murari sono diffusamente lesionati, disconnessi e con evidenti fuori piombo; le condizioni peggiori si hanno in corrispondenza dell’orizzontamento di copertura. Situazione non migliore si riscontra a livello fondale, come anche evidenziato dalle indagini geologiche e dai carotaggi fondali effettuate.

  Esito di agibilità: B - E

  Importo finanziato: € 263.100,00

  C.U.P. G65I14000000005

 

progettazionefase di PROGETTAZIONE

  Tipologia di intervento:
Intervento di ristrutturazione mediante interventi di riparazione e rafforzamento “locali” per la porzione di fabbricato classificata B e la demolizione e ricostruzione per il corpo più a sud riclassificato “E”.

  R.U.P:
Geom. E. Colangelo
  Progettista:
Arch. Massimo Palladini,
Ing. Giovanni Acconciamessa

mattatotio tav1
mattatotio tav2clicca per ingrandire

  Descrizione scelte progettuali:

Come detto l’intervento da effettuare sull’immobile sarà diverso per i due differenti corpi di fabbrica.
Il corpo più a sud, verificata la convenienza economica di tale intervento, sarà infatti demolito per essere ricostruito, sempre in aderenza al secondo corpo di fabbrica, con conformazione un po’ diversa per
permetterne una migliore fruizione come autorimessa. Il corpo più a nord sarà invece oggetto di una serie di interventi locali che permetteranno la riparazione dei danni subiti con il sisma. Sarà demolito è ricostruito il solaio di copertura, ancorandolo con opportune cordonature alle murature portanti e saranno consolidate con intonaco armato le murature che presentano deficienze strutturali.
E’ anche prevista la realizzazione nella parete posta verso ovest e prospiciente la scarpata di un sistema di sottofondazioni costituita da micropali collegati ad un sistema di cordoli in c.a. posti ai lati della muratura e collegati fra di loro. E’ stata prevista la sostituzione degli architravi delle bucature, la chiusura delle bucature di collegamento al corpo di fabbrica demolito e ricostruire e, per equilibrare il comportamento sismico del fabbricato ma anche per economizzare, l’eliminazione di un muro di spina con basso interasse dagli altri.
Saranno inoltre ripristinate le finiture e adeguati gli impianti alle disposizioni normative.

 

attuazionefase di ATTUAZIONE

Affidamento
  Procedura d'appalto:
  Data di pubblicazione del bando:      Scadenza:
  Importo lavori a base d'asta:      Importo lavori: € 220.896,59

 

Esecuzione
  Direttore lavori:
  Coordinamento sicurezza:
  Impresa esecutrice:
  Data inizio lavori: 29.04.2015  Data fine lavori: 05.10.2015