logo usrc

programmazionefase di PROGRAMMAZIONE

  Fonte finanziaria: Delibera C.I.P.E. 135/2012
  Descrizione oggetto di intervento:
L’edificio in oggetto è identificato al NCEU al Fg. 18 part. lla 536, all’interno del Complesso Cimiteriale, classificata zona bianca nel Programma di fabbricazione del Comune. L’attuale struttura dell’impianto cimiteriale si colloca a ridosso del centro abitato di Santo Stefano di Sessanio ed è dislocata su un terreno acclive seguendo l’orografia dello stesso. L’impianto cimiteriale risulta recintato su tutti i lati ed è provvisto, oltre all’edificio oggetto di intervento, di chiesa, edicole funerarie, strutture per loculi ed area a verde utilizzata per le sepolture. L’edificio è collocato vicino la chiesa sulla parte alta del terreno e più vicina al centro abitato.
Il fabbricato, di forma rettangolare, è composto da un piano seminterrato con accesso dall’esterno, ospitante l’ossario e da un piano terra ospitante la camera mortuaria. L’apparecchio murario è in pietrame e la copertura in legno con orditura principale, tavolato e coppi. Non è presente impianto di illuminazione.
Il piano terra, con accesso sul prospetto nord, si presenta ad un unico ambiente con aperture laterali. E’ presente anche un camino. La pavimentazione è caratterizzata da mattonelle in graniglia. La volta è a padiglione con angoli a sesto acuto.
Il piano seminterrato, con unico accesso sul prospetto est, presenta un singolare sfalsamento di quote di circa 85 cm tra l’ingresso e le pareti perimetrali, conformazione dovuta alla presenza di roccia nel terreno. Non c’è il pavimento.

  Epoca di costruzione:
-

 cimitero

  Descrizione dello stato di danno:
In generale il fabbricato si presenta in uno stato generale di "mediocre conservazione".
La camera mortuaria si presenta in stato di degrado con lesioni dovute al sisma del 2009, efflorescenze e muffe dovute ad importanti infiltrazioni e risalite d’umidità dal terreno. Danni alle coperture, alle volte ed alle murature sono quasi inevitabili in sede di sisma. Anche all’interno sono presenti numerose lesioni sulle murature e nelle volte in laterizio. Importanti sono le infiltrazioni dal tetto causate dal deterioramento della struttura di copertura, ammalorata nel tempo e provata dal sisma. Anche nella zona bassa delle murature perimetrali, quella a contatto con il terreno, sono visibili segni di risalita d’umidità ed efflorescenze, queste causate dalle ripetute infiltrazioni nel terreno circostante.
L’ossario, ubicato al piano seminterrato dell’edificio, presenta esternamente lacune nelle murature e dilavamento dei giunti di malta. Sono inoltre presenti lesioni e risalita d’umidità. La struttura si trova in stato di conservazione mediocre e necessità di manutenzione straordinaria. Internamente sono presenti lesioni sulle murature, grosse infiltrazioni ed efflorescenze.
Le criticità della struttura attuale si possono così sintetizzare:

  • Assenza di un sistema di impermeabilizzazione adeguato e sistema di recupero acque piovane danneggiato (cause della presenza massiccia di umidità all’esterno ed all’interno della struttura);
  • Umidità di risalita dal terreno;
  • Infiltrazioni d’acqua piovana dal tetto;
  • Lesioni su murature e volte;
  • Dilavamento e concrezioni dei giunti di malta della muratura;
  • Assenze di impianto elettrico;

  Esito di agibilità: -

  Importo finanziato: € 64.365,71

  C.U.P. E76C14000040001

 

progettazionefase di PROGETTAZIONE

  Tipologia di intervento:
Manutenzione straordinaria.

  R.U.P:
Geom. Domenico Gioia
  Progettista:
Ing. Mario Torelli

 

Descrizione scelte progettuali:

L’intervento prevede il rifacimento della copertura, l’introduzione di catene in acciaio, la realizzazione di drenaggio perimetrale in corrispondenza delle murature a contatto con il terreno, la realizzazione di nicchie contenenti le ossa, la realizzazione di pavimentazione al piano seminterrato, riparazioni delle superfici sia interne che esterne ed infine la realizzazione dell’impianto elettrico. L’intervento mira alla riparazione ed al rafforzamento ma anche alla salubrità dei locali e alla funzione degli stessi.
In generale gli interventi saranno di manutenzione straordinaria per messa a norma delle strutture e degli spazi esistenti con l’aggiunta di accorgimenti tecnici miranti all’incremento della sicurezza ed eliminazione dei difetti costruttivi.
Nella Camera mortuaria l’intervento prevede la rimozione di porzioni di pavimentazione per il passaggio di catene metalliche a livello di piano. Verrà predisposto un minimo di impianto elettrico. Ripristino delle superfici interne con relativa riparazione delle lesioni da sisma, pulizia degli intonaci con carteggiatura, lavaggio, stuccatura e tinteggiatura. Ripulitura e restauro del portoncino di ingresso.
Nell’Ossario, l’intervento riguarderà la creazione di nicchie in muratura per il deposito delle ossa lungo i lati della camera. Costruzione di una scala in muratura a compensare il dislivello naturale del pavimento con parapetto di sicurezza. Pulizia delle superfici murarie con carteggiatura, stuccatura e riparazioni delle lesioni. Predisposizione dell’impianto elettrico. Pulitura e restauro del portoncino di ingresso. Intonacatura e tinteggiatura delle superfici nude.
Nella copertura l’intervento prevede il rifacimento della struttura portante, tavolato, posa di guaina impermeabile.
Installazione di catene nelle due direzioni.
All’esterno verrà realizzato il drenaggio verticale per il deflusso delle acque in apposito condotto di scolo. Propedeuticamente verranno ripulite le superfici in muratura ed applicato uno strato impermeabile tra il drenaggio stesso e le pareti al fine di limitare il contatto tra le pareti e l’area umida.
La strada di accesso che sarà interessata dallo scavo di sbancamento per l’esecuzione del drenaggio, verrà ripristinata come da stato di fatto.

 

attuazionefase di ATTUAZIONE

Affidamento
  Procedura d'appalto: Procedura negoziata ai sensi dell'art. 57, comma 6 e art. 122, comma 7 del D.Lgs. 163/2006
  Data di pubblicazione del bando: lettera di invito del 16/03/2016     Scadenza:
  Importo lavori a base d'asta: € 49.709,97     Importo lavori: € 40.348,25

 

Esecuzione
  Direttore lavori: Ing. Mario Torelli
  Coordinamento sicurezza:
  Impresa esecutrice: Di Prospero srl
  Data inizio lavori: 13/06/2016  Data fine lavori: 12/08/2016