logo usrc

programmazionefase di PROGRAMMAZIONE

  Fonte finanziaria: Delibera C.I.P.E. 135/2012
  Descrizione oggetto di intervento:
Oggetto dell’intervento è un muro di contenimento situato nell’area adiacente Viale della Vittoria ed antistante l’edificio pubblico in cui hanno sede il plesso scolastico ed il Municipio.
Il muro in questione ha una lunghezza totale di 85 metri, il cui primo tratto di 20,50 metri è stato consolidato e riqualificato con un intervento dell’Amministrazione Provinciale dell’Aquila pochi anni prima dell’evento sismico del 06/04/2009. I restanti 64,50 metri vengono nel progetto in questione suddivisi in cinque tratti, differenti per tipologia costruttiva originaria, per stato di conservazione, per tipologia di danni rilevati e di conseguenza per tipologia di interventi previsti.
  Epoca di costruzione:
-

 muro

  Descrizione dello stato di danno:
Il livello di danno riportato dal muro a seguito del sisma è desumibile dalla Scheda di Sopralluogo redatta dai tecnici del Struttura gestione Emergenza – Area Infrastrutture redatta il 20.01.2011: i tratti di muro danneggiati sono “A”, “D” e “E”, i restanti tratti presentano degrado e fenomeni di rotture pregresse. Nella stessa sede si consiglia di effettuare lavori di risarcimento delle lesioni, di valutare se opportuno inserire tirantature e di risarcire il rivestimento delle porzioni di muro in cls.

  Esito di agibilità: -

  Importo finanziato: € 260.000,00

  C.U.P. C57H11001410001

 

progettazionefase di PROGETTAZIONE

  Tipologia di intervento:
Riparazione e consolidamento del muro di contenimento.

  R.U.P:
Arch. Raffaela Bettoni
  Progettista:
Ing. Diamante Leone

muro tav1
muro tav2clicca per ingrandire

  Descrizione scelte progettuali:

  • Tratto A: realizzato in pietrame a vista e malta di collegamento di sabbia e calce; il muro risulta fortemente degradato si prevede pertanto la demolizione e successiva ricostruzione con struttura portante in conglomerato cementizio armato e rivestito in pietra, utilizzando allo scopo la pietra recuperata dalla demolizione controllata.
  • Tratto B: realizzato in muratura di pietrame e malta cementizia; la muratura non presenta danni evidenti; non si propongono interventi di carattere strutturale ma solo di riqualificazione della parte sommitale per dare organicità e coerenza agli interventi dei tratti contigui con la realizzazione di un cordolo di coronamento e di ancoraggio della recinzione di sicurezza preposta.
  • Tratto C: realizzato in conglomerato cementizio armato; non manifesta evidenti segni di danno e/o dissesto; anche in questo caso non si propongono interventi di carattere strutturale, demandando ad una valutazione in corso d’opera l’eventualità di realizzare dei tiranti. L’intervento proposto è analogo a quello del tratto B.
  • Tratto D: è il tratto sicuramento con le condizioni statiche migliori poiché si rileva la presenza di due contrafforti assolutamente efficaci. Si propone intervento analogo a quello dei tratti B e C.
  • Tratto E: E’ senza dubbio il tratto di muratura che presenta la situazione di danno più rilevante, con lesioni passanti e disconnessioni tali da richiedere la demolizione e ricostruzione dello stesso, con le stesse metodologie indicate al per il tratto A.

Per i tratti di muro oggetto di demolizione in fase di ricostruzione si procederà a realizzare un apposito sistema drenante e uno di raccolta delle acque.

 

attuazionefase di ATTUAZIONE

Affidamento
  Procedura d'appalto: ex art. 125, comma 1, lettera b) D.Lgs. 163/06
  Data di pubblicazione del bando: 29/10/2014     Scadenza:
  Importo lavori a base d'asta: € 199.902,74     Importo lavori: € 159.761,77

Esecuzione
  Direttore lavori: Ing. Diamante Leone
  Coordinamento sicurezza:
  Impresa esecutrice: C.G. COSTRUZIONI 17/05/2016
  Data inizio lavori: 17/05/2016  Data fine lavori: 12/05/2017