logo usrc

 "Il ritorno all'ordinario prevede che provengano dal territorio le scelte, gli indirizzi politici e la programmazione delle risorse destinate alla ricostruzione pubblica: questo è il compito cui fa fronte il Tavolo di Coordinamento delle Aree Omogenee, composto dai rappresentanti dei comuni capofila delle otto aree in cui è suddiviso il cratere; l'USRC recepisce le volontà del Tavolo di Coordinamento, effettua il trasferimento delle somme e cura il monitoraggio degli interventi.

L'attività finora svolta dal Tavolo di Coordinamento delle Aree Omogenee ha condotto alla complessiva definizione della programmazione triennale della Ricostruzione Pubblica (2013 - 2015) finanziata dalla delibera CIPE 135/2012.
Il documento, approvato dal tavolo di coordinamento delle Aree Omogenee nella seduta del 06/08/2013, e rivisto a seguito della rimodulazione programma MiBAC dell’Ottobre 2013, contiene gli interventi di Ricostruzione dell’edilizia pubblica e delle Infrastrutture dei comuni del cratere, nonché gli interventi di ristrutturazione sugli edifici vincolati, per un importo complessivo di 188 milioni di euro.

Il documento è stato trasmesso il 15/10/2013 alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo Sviluppo delle Economie Territoriali e delle Aree Urbane, ai fini degli opportuni passaggi presso il CIPE che lo ha acquisito agli atti”

 

tab prog

 Documento completo di programmazione 2013 – 2015 dei Comuni del Cratere

 

 

 

 

Monitoraggio interventi di ricostruzione pubblica

Risorse totali Delibera CIPE 135/2012 - € 126.450.000,00
Risorse Programmate per i PDR € 35.831.784,79
Interventi in programmazione 28 € 17.306.720,79
Interventi in progettazione 41 € 25.093.971,27
Interventi in fase di affidamento lavori 38 € 13.310.932,06
Cantieri in corso 54 € 24.412.729,25
Cantieri Ultimati 35 € 8.014.780,27
Dati Aggiornati al 11/12/2017