FAQ 80 del 11/02/2015
COMPENSO DELEGATO PARTI COMUNI
Nel caso in cui il delegato per le parti comuni non sia un amministratore di condominio professionista o equiparato, quindi privo di partita iva, ha diritto al compenso di cui all’art. 8 comma 2 dell’O.P.C.M. n. 3803/2009?

Si. Tale somma è riconosciuta anche al c.d. delegato per le parti comuni non professionista, ovvero in favore del rappresentante designato dai proprietari di un edificio composto da più unità immobiliari non costituito in condominio, anche ad uso non abitativo, di proprietà di soggetti diversi, per la presentazione della domanda di contributo relativa alle parti comuni, alle condizioni chiarite dal parere dell’Agenzia dell’Entrate del 16 febbraio 2012 e riportate di seguito “ Tale figura è assimilata a quella dell’amministratore di condominio e, di conseguenza, ha diritto ad analogo compenso”