FAQ 11 del 05/07/2013
Nell’ambito degli interventi finalizzati al miglioramento sismico negli aggregati edilizi con esito diverso che comprende una porzione classificata “E”, come sono ammessi i costi delle finiture e degli impianti connessi agli interventi di rafforzamento strutturale?

Negli aggregati edilizi con un esito “E”, essendo vigente l’obbligo del raggiungimento del 60% dell’adeguamento sismico, valgono le stesse regole delle pratiche “E” e quindi dell’attribuzione dei costi secondo gli indirizzi della OPCM 3790/2009 che fanno ricadere tali interventi di tipo A e quindi non soggetti al tetto di spesa, ovviamente nei soli casi in cui finiture ed impianti siano presenti.
Rif: OPCM 3790/2009.