logo usrc

Il settore Ricostruzione si occupa quotidianamente di supportare gli UTR e i Comuni nell’ambito dell’ attività di ricostruzione privata.
L’attività di coordinamento degli otto UTR ha avuto inizio contestualmente alla loro istituzione e ad oggi continua ad essere una delle attività principali del settore ricostruzione privata dell’USRC. Tale attività di coordinamento è finalizzata alla omogeneizzazione della gestione delle richieste di contributo da parte degli UTR e dei comuni, che si sostanzia nelle seguenti attività:

  • formazione on the job del personale;
  • supporto tecnico relativo ad aspetti procedurali non codificati che emergono durante la fase di istruttoria delle pratiche sisma;
  • raccolta ed elaborazione FAQ e pareri;
  • istituzione commissione consultiva interna finalizzata alla predisposizione di pareri;
  • stesura schema di regolamento per il funzionamento degli UTR;
  • stesura e predisposizione dei provvedimenti inerenti disposizioni procedurali da adottare nell’intero ambito dei comuni del cratere (atti normativi ricostruzione privata).

 

Presidio MIC per introduzione e gestione nuova procedura parametrica

A seguito dell’entrata in vigore del MIC, il settore ricostruzione privata dell’USRC ha istituito un presidio per fornire assistenza e formazione sia agli UTR sia ai professionisti privati coinvolti nella ricostruzione. USRC e UTR hanno così portato avanti dei progetti pilota istruiti congiuntamente che hanno finora mostrato un tempo di istruttoria medio, includendo i tempi di attesa delle integrazioni, di circa 40 gg. Infatti, le prime ammissioni a contributo si sono avute già a marzo 2014, ad un mese appena dall’introduzione del MIC.
In quattro mesi di attività il presidio MIC ha fornito assistenza telefonica quotidiana ai professionisti, ai tecnici comunali e a quelli degli UTR e organizzato 110 incontri di consulenza diretta su pratiche MIC. Contestualmente sono stati organizzati degli incontri formativi presso le aree omogenee con associazioni di categoria quali Ance e Ordini professionali.

M.I.C. - Modello Integrato Del Cratere Per La Ricostruzione Dei Centri Storici

 

Attività istruttoria degli uffici territoriali per la ricostruzione (UTR)

Grazie alla collaborazione degli Uffici Territoriali della ricostruzione, il settore ricostruzione privata raccoglie settimanalmente i dati sull’andamento dell’attività istruttoria di seguito si illustrano i dati relativi all’ultimo aggiornamento.

UTR Totale numero pratiche presentate Totale numero pratiche presentate e istruibili Totale numero pratiche chiuse Totale importo pratiche presentate Totale importo pratiche presentate e istruibili Totale importo pratiche chiuse
UTR 2 Barete 346 220 93 € 92.069.783 € 71.391.093 € 32.131.095
UTR 3 Montorio al Vomano 155 155 58 € 14.617.416 € 14.617.416 € 6.979.164
UTR 4 Castel del Monte 78 72 42 € 42.731.103 € 36.536.824 € 17.773.763
UTR 5 Bussi sul Tirino 686 686 103 € 212.622.321 € 212.428.758 € 60.662.615
UTR 6 Caporciano 79 72 40 € 95.537.940 € 88.065.871 € 28.614.933
UTR 7 Goriano Sicoli 76 76 48 € 31.440.158 € 31.491.317 € 20.447.680
UTR 8 Barisciano 491 464 219 € 378.412.679 € 324.168.602 € 141.449.035
UTR 9 Rocca di Mezzo 142 142 76 € 104.004.243 € 104.004.243 € 38.853.422
TOT UTR 2053 1887 679 € 971.435.643 € 882.704.124 € 346.911.707

Dai dati comunicati settimanalmente dagli UTR è possibile derivare alcuni indici di analisi dell’attività istruttoria. Le peculiarità dei singoli UTR restituiscono dati estremamente diversi a causa sia di variabili interne (come le unità di personale a disposizione, l’organizzazione interna, le competenze individuali, la nomina dei responsabili), sia di variabili esterne (tra cui il numero di progetti presentati, la velocità di risposta dei progettisti alle richieste di integrazioni e l’approvazione dei piani di ricostruzione, che consente di istruire le pratiche all’interno delle zone perimetrate). Ne deriva che, per una valutazione complessiva ed equilibrata, è indispensabile considerare congiuntamente i diversi fattori e tenere conto delle peculiarità dei singoli uffici.

 

Indice di chiusura pratiche

L’indice di chiusura pratiche è ottenuto come rapporto percentuale tra il n. totale di pratiche chiuse e il n. totale di pratiche istruibili dei singoli UTR.
L’indice è utile per analizzare la capacità di risposta degli Uffici Territoriali alle richieste provenienti dal territorio valutate sul numero di pratiche.

 Indice di chiusura pratiche
 

 

Indice di ammissione a contributo

È ottenuto come rapporto percentuale tra l’importo totale dei contributi ammessi e l’80% dell’importo totale dei contributi istruibili depositati presso l’UTR. In particolare, viene utilizzato l’80% degli istruibili prevedendo un taglio medio dell’ammesso rispetto al richiesto del 20%, come risultante dall’analisi dell’attività istruttoria del pregresso. L’indice è utile per analizzare la capacità di risposta degli Uffici Territoriali alle richieste provenienti dal territorio valutate sugli importi delle singole pratiche.

Indice di ammissioni a contributo
 

 

Indice di ammissione media procapite

È ottenuto come rapporto percentuale tra l’importo ammesso pro-capite e il benchmark della capacità di concessione mensile. L’ammesso pro-capite è calcolato dividendo il totale degli importi ammessi per le unità di personale in forza presso il singolo UTR. Il benchmark è ottenuto moltiplicando la capacità di concessione mensile media dimostrata dagli UTR (400.000 euro) per i mesi di attività degli UTR (ipotizzando che gli uffici siano andati a regime nel mese di novembre 2013).
L’indice consente di valutare l'ammisione pro-capite dei singoli Uffici Territoriali.

 Indice di ammissione media procapite
 

 

Fabbisogno finanziario ricostruzione privata – Richieste di contributo dal territorio

L’attività di coordinamento degli UTR consente di monitorare le richieste di contributi per la ricostruzione, aggiungendo a queste le richieste depositate presso gli uffici tecnici comunali; l’USRC definisce periodicamente il fabbisogno di risorse economiche necessarie a copertura dei contributi ancora da concedere.

Tabella fabbisogno risorse comuni del cratere  (valori al netto dei contributi già ammessi)

UTR Totale richieste di contributo Totale importo richieste di contributo
2 127 € 39.259.998
3 97 € 7.638.252
4 30 € 18.763.061
5 583 € 151.766.143
6 32 € 59.450.938
7 28 € 11.043.637
8 245 € 182.719.567
9 66 € 65.150.821
Uffici tecnici Comunali 955 € 186.538.190
TOTALE 2163 € 722.330.607